Green Pass e voli: ecco le regole dell’aeroporto di Catania

Green Pass e voli: ecco le regole dell’aeroporto di Catania

L’utilizzo del Green Pass diventa obbligatorio su tutto il territorio nazionale per l’accesso dei passeggeri agli aeromobili. Dal 1° settembre infatti per poter viaggiare in aereo si dovrà essere in possesso della certificazione verde. L’aeroporto di Catania afferma che la verifica delle certificazioni verdi spetterà alle compagnie aeree e alle società di Handling che controlleranno la documentazione al momento del Check-in, prima dell’imbarco. Scopriamo di più!

Obbligo del Green Pass: non solo aeroporti

Secondo la normativa vigente, il certificato verde sarà richiesto ai viaggiatori che intendano imbarcarsi non solo presso gli scali aeroportuali ma anche presso:

  • Treni a lunga percorrenza e Alta Velocità,
  • Autobus e mezzi per il trasporto fuori dal territorio regionale,
  • autobus per servizi di trasporto con conducente.

Le regole per i viaggiatori all’aeroporto di Catania

L’aeroporto di Catania Fontanarossa aderisce come tutti gli altri scali aeroportuali Italiani all’obbligo di legge previsto per tale settore dalle normative in atto. Sarà compito del personale dell’aeroporto supportare l’attività di controllo. I passeggeri saranno dunque invitati ad esibire il Certificato verde Covid 19 già al momento del controllo della carta di imbarco e della verifica della temperatura.

Il tutto avverrà prima dell’ingresso in aerostazione. Per tutti i passeggeri non muniti di certificazione verde l’accesso all’aerostazione non sarà consentito in alcun modo.

Ricordiamo che il Green Pass è un documento richiesto su tutto il territorio nazionale che certifica determinati requisiti previsti per legge tra cui:

  • Aver ricevuto almeno una dose di vaccino,
  • Oppure aver effettuato un tampone molecolare o antigenico nelle 48 ore precedenti,
  • In alternativa basterà esibire un documento che attesti la guarigione dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

Il documento che attesta la ricezione della prima dose di vaccino è valido fino alla somministrazione della seconda. Qualora quest’ultima non avvenga nei termini di tempo previsti, il documento perderebbe la sua validità.

Si ricorda inoltre che il certificato che attesta la somministrazione di una sola delle due dosi (seconda dose in attesa di somministrazione) non è sufficiente ai fini dell’ingresso in Italia per i passeggeri provenienti dall’estero. In tal caso è previsto infatti il completamento dell’intero ciclo vaccinale (aver ricevuto entrambe le dosi).

Per ulteriori informazioni sull’utilizzo del Green Pass accedi al sito https://www.dgc.gov.it/web/

Norme di sicurezza per accesso alle zone interne Aeroporto Catania

L’organizzazione dell’aeroporto di Catania ha creato una fitta rete di norme sanitarie per monitorare la sicurezza dei passeggeri. L’accesso in aeroporto è consentito solo dopo l’attività di controllo da parte del personale autorizzato. Per le aree esterne all’aeroporto non è richiesto alcun tipo di documentazione.

È importante però che le norme sanitarie, il distanziamento e ogni precauzione venga rispettata anche nei pressi dell’aeroporto e non solamente al suo interno.

Stai per prendere un volo da Catania? Lascia la tua auto in un parcheggio sicuro

Se stai leggendo questo articolo e sei un passeggero in partenza da Fontanarossa, ecco alcune informazioni utili per la tua partenza:

Per il parcheggio all’aeroporto di Catania scegli solo parcheggi ufficiali! Se vuoi saperne di più puoi visitare la nostra sezione Parcheggi e scegliere il più conveniente, oppure puoi prenotare direttamente online il tuo posto auto cliccando qui.

Per altre informazioni sull’aeroporto di Catania visita la nostra sezione News e resta aggiornato su tutte le novità.

Lascia un commento

cinque × 1 =